Recensioni

Sette del Corriere della sera del 5 dicembre 2014 di Mirella Serri

In un libro il dietro le quinte pettegolo del teatro francese

I soldi pagati da Voltaire per il successo della sua opera, le risse tra ballerine e cantanti, gli oltre mille partner di Mlle Gaussin.

Nel ‘700 nasceva la società dello spettacolo

Corriere della Sera, inserto La Lettura,  Daniele Giglioli

Francesca Sgorbati Bosi ha raccolto aneddoti e motti da un’epoca in cui trionfavano non meno di oggi l’indiscrezione e la maldicenza. Ma erano strumenti di piacere e di conoscenza

"Mio marito mi è stato così infedele che non sono nemmeno sicura di essere la madre dei suoi figli», diceva la duchessa di Lauraguais. Si discuteva in presenza di Voltaire se ammettere o meno un letterato all’Accademia. Io gli do il mio voto, disse Voltaire: «È un uomo cortese e dabbene. A suo sfavore non ha che le sue opere ma sono così poche...». Il duca d’Orleans, reggente durante la minorità di Luigi XV, condusse una vita dissoluta per cui pare non avesse alcuna inclinazione: «Come faremo a correggerlo dei vizi che non ha?», si chiedeva addolorato il suo gover- nante. Moltissime amanti ebbe anche Luigi XV, che però confidava a un cortigiano di non essere mai stato preso da una donna come dalla chiacchieratissi- ma Madame du Barry; al che quello: «È perché non siete mai stato in un bordello, sire».

 

 

Trasformare i pettegolezzi in un’arma politica. Guida pettegola per Hollande

"la Stampa" di Torino

lo scaffale di tuttolibri de La Stampa


 




Un’encyclopédie del gossip. Un alfabeto sapidissimo del Settecento francese.

"il Mattino" di Napoli

Storia del gossip

Settecento, quando la Francia diventò pettegola


 

Non è forse allora che nacque quello che oggi - con brutta espressione - chiamiamo «gossip». Ma è sicuramente lì e allora, nella Francia del Settecento, che il pettegolezzo cominciò ad avere un suo spazio pubblicistico e letterario ben definito.  

Pettegolezzo: spifferata indiscreta di notizia che riguarda altra persona.
(Giacomo D’Anna da: Dizionario italiano ragionato).

 

 


Gustosissimo questo lavoro di Francesca Sgorbati Bosi, che analizza con sapida scientificità l’arte del pettegolezzo, nella Francia del XVIII secolo, dove questa forma di comunicazione prende forma e trionfa, aprendo così la strada all’attuale gossip.

"il Venerdì" de La Repubblica

La mia babele di Corrado Augias



Studiosa del XViii secolo, l’autrice raccoglie qui, suddivisi per tema, una quantità «illuminante» di voci e pettegolezzi.

Dal Settecento ad oggi il gossip non tramonta

"Sette" del Corriere della Sera

Piaceri libri / di Antonio D'Orrico

"il Venerdì" de La Repubblica

FRANCESCA SGORBATI BOSI ci racconta come il gossip sia stato nel ‘700 lo sports più praticato

 

In Francia si chiamano bruits, in Inghilterra rumors, è il pettegolezzo il più delle volte maldicente, non sempre vero, su cui si fondano relazioni e culture